Social Media

    Legno d’Ingegno al Fuorisalone della Milano Design Week con le opere di riuso creativo del legno Legno d’Ingegno al Fuorisalone della Milano Design Week con le opere di riuso creativo del legno

Legno d’Ingegno al Fuorisalone della Milano Design Week con le opere di riuso creativo del legno

Sono i giorni della Milano Design Week, l’appuntamento più importante per il design in Italia. Anche quest’anno Rilegno c’è: al Fuorisalone, con l’esposizione di 3 progetti Legno d’Ingegno, nel distretto 5 VIE, a via Spadari. La Premiata Pescheria Spadari ospita fino al 9 aprile due differenti sedute, entrambe nate nel segno del design sostenibile. La prima è ricavata dal riuso delle bobine di legno per i cavi elettrici, mentre la Panca di Marta Leardi, che sembra nascere dagli alberi, ricrea una connessione con la natura attraverso una circolarità di utilizzo della materia senza fine. I listelli sono preferibilmente di legno scuro, tipo noce, tutti di recupero.

Gemini, il vincitore di quest’anno è nella vetrina di Ottimomassimo. La scaffalatura portavini progettata da Mattia Talarico è realizzata col riutilizzo delle doghe di barrique. Legno di scarto ma di materiale assai nobile, le barriques sono in rovere francese, un legname dal colore inconfondibile e dalle caratteristiche ineguagliabili.

Rilegno è il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno. Rizoma si occupa fin dalla loro nascita dei suoi canali social del Consorzio, comunicando le iniziative e partecipazioni del Consorzio, curando campagne pubblicitarie, selezionando contenuti tematici, condividendo idee utili, divertenti e innovative, per far conoscere le possibilità di una risorsa naturale riutilizzabile al 100%.

Rilegno tra Sostenibilità e Design, il 29 marzo una serata evento aperta a tutti

Rilegno tra Sostenibilità e Design, il 29 marzo una serata evento aperta a tutti

Rilegno tra sostenibilità e design è una serata evento per chi vede nella sostenibilità un futuro migliore. Nella splendida cornice della Fondazione Riccardo Catella a Milano, mercoledì 29 marzo alle 18.00, un incontro con ospiti d’eccezione, la carica musicale della Banda Rulli Frulli e la premiazione del concorso Legno d’Ingegno, che ha richiamato più di 300 progetti originali per il riuso creativo del legno.

Discuteranno di sostenibilità, economia circolare e del possibile ruolo del design con il presidente di Rilegno Nicola Semeraro:
– On.Simona Bonafè, Commissione ENVI Parlamento Europeo,
– On.Roger De Menech, Commissione Ambiente Camera dei Deputati
Emanuele Orsini, presidente FederlegnoArredo.
Mariano Chernicoff, docente di wood design Politecnico di Milano
Coordina la serata Elisabetta Soglio, Corriere della Sera.

Durante l’evento la premiazione del concorso di design Legno d’Ingegno, con gli studenti del Politecnico di Milano, dell’ Accademia di Belle Arti di Brera e del Polo Formativo Legno Arredo. In chiusura le note del gruppo musicale sostenibile Banda Rulli Frulli.

La partecipazione è aperta, confermando la presenza a info@rilegno.org

Rilegno è il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno. Rizoma si occupa fin dalla loro nascita dei suoi canali social del Consorzio, comunicando le iniziative e partecipazioni del Consorzio, curando campagne pubblicitarie, selezionando contenuti tematici, condividendo idee utili, divertenti e innovative, per far conoscere le possibilità di una risorsa naturale riutilizzabile al 100%.

L’evento su Facebook

 

Twitter Rilegno

 

Instagram Rilegno

 

Le cartoline che raccontano l’autismo. Ordine Psicologi ER

Le cartoline che raccontano l’autismo. Ordine Psicologi ER

L’autismo è una sindrome che può avere una grande quantità di varianti molto diverse tra loro, tanto che si parla di disturbi dello spettro autistico, più che di un singolo fenomeno. L’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna anticipa la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo (2 aprile), con un evento aperto alla cittadinanza pensato per sensibilizzare e diffondere la conoscenza sull’argomento.

Venerdì 31 marzo presso il Salone Bolognini – Convento San Domenico – Piazza San Domenico 13 a Bologna, alle ore 18, verranno presentate 5 cartoline divulgative che raccontano la storia di Matteo, un ragazzo autistico immaginario, che vive però le difficoltà reali in cui si trovano giovani e adulti autistici.

Le cartoline ci parlano della sua crescita, dei suoi bisogni e diritti. Hanno sul fronte i disegni degli studenti del Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara, che hanno cercato di rappresentare, attraverso i loro occhi e il loro sentire, Matteo con le sue domande. Ma non è solo lui il protagonista di questa storia, ne fanno parte anche i parenti, la scuola e il contesto lavorativo. Sul retro sono presenti informazioni curate dall’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema.

Rizoma per l’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna cura l’ufficio stampa, la rassegna stampa web e la gestione della pagina Facebook.
L’immagine “Me & Vincent”, in CC, è di Anders Printz ed è disponibile qui: http://ow.ly/gdxz309WfLM

Pagina dedicata all’evento sul sito dell’Ordine degli Psicologi ER

 

Pagina Facebook Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna
Lanciato il bando per il Premio Mutti – AMM 2017 per registi migranti

Lanciato il bando per il Premio Mutti – AMM 2017 per registi migranti

Con la proiezione di Per un Figlio all’interno delle Visioni Italiane in Cineteca, il 3 marzo è stato ufficialmente lanciato il bando per il Premio Mutti – AMM 2017. Instituito nel 2008, il premio offre un sostegno concreto alla produzione dei cineasti migranti, mettendo in palio un contributo di 18mila euro, destinato alla realizzazione di un progetto cinematografico presentato da un autore migrante, residente nel territorio italiano da almeno 12 mesi. Ha contribuito negli anni alla realizzazione di opere dalla diversa forma e ispirazione, trovando nel cinema l’occasione per l’incontro e l’arricchimento degli sguardi, una visione partecipata che racconta e valorizza la ricchezza delle culture e l’inclusione sociale.

Promosso dall’Associazione Amici di Giana, in partenariato con la Fondazione Cineteca di Bologna e l’Archivio Memorie Migranti, il premio Mutti – AMM è un’iniziativa unica in Italia, dove, per un filmaker di origine migrante, trovare fondi per finanziare le proprie opere è un’impresa quasi impossibile. La partecipazione al bando è aperta fino al 15 luglio 2017 e il nostro invito, naturalmente, è di informarne chiunque possa esserne interessato: info e materiali sono online, sul sito amicidigiana.org.

Dall’inizio di marzo, Rizoma partecipa alla diffusione del bando e delle altre attività dell’associazione Amici di Giana, gestendone la pagina Facebook e il sito web.

Sito web Associazione Amici di Giana

 

Pagina Facebook Associazione Amici di Giana
Inclusione: impegno e impatto sociale da L’Altro Spazio di Bologna

Inclusione: impegno e impatto sociale da L’Altro Spazio di Bologna

Nato pochi anni fa a Bologna, L’Altro Spazio è un luogo che ha fatto dell’inclusione la propria missione. Il locale di via Nazario Sauro 24/F è una delle più recenti creazioni dell’Associazione Farm di Nunzia Vannuccini, ideata e realizzata insieme all’artista olandese Jascha Blume. “Inclusione” è una parola che può stare per molte cose. Inclusione sociale dei migranti, ad esempio, come nelle serate organizzate ogni martedì in collaborazione con Arte Migrante Bologna, dove tra una testimonianza di un professore e una musica di un gruppo etnico, si dà spazio a gruppi di migranti di ogni parte del mondo. Ancora possibilità per rifugiati provenienti da ogni parte del pianeta il giovedì, con gli “aperitivi dal mondo“, dove il contributo economico per i “cibi dal mondo” viene dato alle associazioni che sostengono i migranti del paese tema della serata.

Normalmente, L’Altro Spazio viene associato al fatto che dà la possibilità alle persone disabili di partecipare agli eventi culturali ma anche di lavorare. La semplicità di un bancone lievemente ribassato e la rampa all’entrata, infatti, permettono anche a chi è in carrozzina di occuparsi del bar. Rampa, che tra l’altro è anche il nome della birra originale del locale – la Ramp – fatta in collaborazione con il birraio americano sordo Ken Fisher, già autore della Grateful Deaf.
Gli eventi al buio, come i reading (il prossimo giovedì 23 febbraio e poi ogni mese) e le cene (domenica 26 febbraio), fanno sì che le persone cieche possano partecipare alla pari, anche dal punto di vista dell’impiego. I menù in Braille e le mappe tattili sono invece uno strumento per i clienti non vedenti per orientarsi facilmente: basta un pensiero e un po’ di impegno per ottenere risultati importanti di inclusione.

Non mancano i concerti, sempre gratuiti. Il jazz il lunedì, i concerti migranti il martedì, i dj set il finesettimana – praticamente ogni sera c’è un evento culturale – ed è da notare la collaborazione con La Fabbrica, etichetta indipendente di Bologna, che ha portato recentemente a suonare Comaneci, Roncea e Pipitone (Marta sui Tubi) in intimi live acustici e prossimamente proporrà Luca Carocci (primo marzo), Terje Nordgarden (10 marzo) e Pipers (15 marzo).

L’Altro Spazio, inoltre, ospita gruppi di poesia (come Al Verso 61, del Centro di Poesia di Bologna), street artist (il locale è pieno di murales bellissimi), corsi di lingua e aperitivi in lingua (ogni mercoledì sera), grazie alla collaborazione con Ben Fatto – L’Altra Scuola, di Santa Vannuccini.

Una realtà dal forte impegno e impatto sociale per cui Rizoma è orgogliosa di curare la pagina Facebook, sito web e newsletter.

Pagina Facebook de L’Altro Spazio

 

Sito web de L’Altro Spazio
Social Media, Non-Solo-Like

Social Media, Non-Solo-Like

In collaborazione con Bostick, Rizoma curerà un corso introduttivo ai social media.

Facebook, Twitter, Instagram & Finger Food

I social media sono uno strumento di comunicazione importantissimo, ma come si fa a iniziare? Il corso fornisce una conoscenza di base sull’avvio di un account sui principali social network e mira a sottolineare l’aspetto qualitativo dei social, fatto di condivisione e interazione. Attenzione particolare sarà data all’importanza del coinvolgimento degli utenti, secondo il criterio “non-solo-like”. Il tutto sarà accompagnato da appetitosi stuzzichini all’insegna del “finger fun”.

Obiettivi del corso
:

  1. Fare i primi passi sui principali social network.
  2. Valutare obiettivi e target da perseguire.
  3. Monitorare l’efficacia degli investimenti.

Descrizione corso integrale:
Facebook è il social network più diffuso al mondo, con circa un miliardo e mezzo di utenti. Twitter dà una possibilità di connessione mai vista prima e Instagram, il fenomeno del momento, è di incredibile efficacia visiva.
Ma quali sono gli obiettivi perseguibili con questi strumenti? Come fare a raggiungerli? Questo corso fornisce le basi per comprendere i meccanismi dei social network più diffusi e per capire come monitorare un’eventuale gestione da parte di terzi dei social. Sono possibili approfondimenti ad hoc su singoli temi, come ad esempio l’advertisement, la reportistica, i contenuti per i social.
Le 6 ore saranno divise in tre moduli: Facebook (2 ore), Twitter (2 ore) e Instagram (2 ore).

Per informazioni sull’acquisto, cliccare qui.

Green Retail Forum & Expo 2014. La prima vetrina dell’innovazione sostenibile per la Distribuzione e l’Accesso ai beni di consumo.

Green Retail Forum & Expo 2014. La prima vetrina dell’innovazione sostenibile per la Distribuzione e l’Accesso ai beni di consumo.

Green Retail Forum & Expo 2014 è una manifestazione organizzata da PLEF Onlus e NDB marketing consapevole con la collaborazione di Distribuzione Moderna e Altavia Italia dedicata allo sviluppo di una via sostenibile alla Grande Distribuzione Organizzata.

Il 26 e 27 giugno presso la Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4 a Milano, si terranno dibattiti cui saranno presenti responsabili della GDO e del Retail di grandi gruppi nazionali e internazionali, ci saranno incontri one-to-one per fare proposte sui temi affrontati e sarà presente uno spazio espositivo, un vero e proprio Expo, dove imprese ed enti virtuosi potranno presentare le loro attività e i progetti in lavorazione.

Rizoma collabora curando i social network dell’evento.

Sito Green Retail

 

Facebook Green Retail

 

Twitter Green Retail

 

LinkedIn Green Retail

 

LinkedIn gruppo Green Retail

 

    Allora Crealo! Grande successo per l’evento che racconta l’ecosistema della nuova imprenditorialità Allora Crealo! Grande successo per l’evento che racconta l’ecosistema della nuova imprenditorialità Allora Crealo! Grande successo per l’evento che racconta l’ecosistema della nuova imprenditorialità Allora Crealo! Grande successo per l’evento che racconta l’ecosistema della nuova imprenditorialità Allora Crealo! Grande successo per l’evento che racconta l’ecosistema della nuova imprenditorialità

Ha registrato un ottimo successo di pubblico e di interesse la seconda edizione dell’ evento Allora Crealo!, lo spazio giovane del Festival dell’Economia di Trento dedicato alla nuova imprenditorialità. L’edizione ospitata dal 30 maggio al 2 giugno 2014 in piazza Fiera è stata organizzata da Euricse e Impact Hub Rovereto con il supporto organizzativo e comunicativo di Rizoma, e ha visto oltre 100 relatori in diversi settori imprenditoriali, una decina di incubatori trentini e quasi mille giovani (e non solo) partecipare come spettatori o attivamente all’interno dei 13 laboratori formativi.

Dal comunicato stampa conclusivo: “In quattro giorni molto densi Allora Crealo! ha ospitato le varie fasi di un vero e proprio ecosistema che intercetta e rielabora le nuove dinamiche del mondo del lavoro e risponde creandolo. Il successo dell’evento, l’importanza dell’argomento e la curiosità delle esperienze hanno fatto nascere nuove idee per valorizzare il tema e hanno messo in luce le potenzialità di progetti creazione d’impresa realizzati in sinergia tra enti pubblici e privati. (…) Interessante notare come la nuova imprenditoria si configura come una comunità del cambiamento, perché è in grado di interpretare l’innovazione non più solo in termini tecnologici ma anche in termini sociali. Ecco che le nuove startup si rivelano più attente al bene comune – ha spiegato il presidente di Euricse, Carlo Borzaga – facendo propri temi quali la condivisione, l’ecosostenibilità, la rigenerazione, la soluzione di problemi sociali in una contaminazione tra economia e società e tra finanza e sociale che risponde in maniera innovativa alle sfide del futuro.”

Rizoma ha curato i testi per il sito alloracrealo.it, l’ufficio stampa, i social network e ha collaborato all’organizzazione dell’evento.

Rassegna Stampa

 

Sito AlloraCrealo

 

FB Il lavoro? Crealo!

 

Twitter AlloraCrealo

 

Photo credits: Lorenzo Viesi – Vitamina Studio

Festival della Musica del Macondo, II ed. La finale in Montagnola il 23 maggio

Festival della Musica del Macondo, II ed. La finale in Montagnola il 23 maggio

Il Festival della Musica del Macondo (FMM) nasce nell’omonimo locale di via del Pratello 22 con l’intenzione di dare un’opportunità ai tanti bravissimi giovani musicisti (prevalentemente bolognesi) che, tra mille difficoltà, cercano di fare della loro arte anche il loro lavoro. Ecco che il Macondo ha instaurato una rete di Media Partner e ottenuto il Patrocinio del Comune di Bologna, Quartiere San Vitale e organizzato un Festival con lo scopo di far conoscere la musica di questi promettenti artisti, anche grazie ai social network.

Dopo mesi di selezioni sui social network e di esibizioni dal vivo, alla finale del 23 maggio in Montagnola hanno partecipato circa 500 persone per sentire suonare le sei band finaliste: Paul maD Gang, Le Ceneri e i Monomi, Mr. Caffeine, Carpa Koi, Il Caffè dei Treni Persi e Zendar Off. Quest’ultimo ha vinto il Festival mentre a Le Ceneri e i Monomi e a Paul maD Gang sono andati i premi della critica.

Rizoma ha curato l’organizzazione e la comunicazione del festival.

 

Sito del Macondo

 

Pagina Fan del Macondo su Facebook

 

Su Repubblica Bologna
“AlloraCrealo!” Giovani imprese in piazza al Festival dell’Economia 2014

“AlloraCrealo!” Giovani imprese in piazza al Festival dell’Economia 2014

In occasione del Festival dell’Economia 2014, Euricse e Impact Hub Rovereto ripropongono per il secondo anno l’iniziativa “Allora crealo!”, uno spazio di informazione, confronto e approfondimento dedicato all’imprenditorialità giovanile.

Dal 30 MAGGIO al 2 GIUGNO 2014 in piazza Fiera a Trento, un appuntamento per giovani imprenditori e nuove idee che vogliono diventare impresa: 4 giorni di racconti, testimonianze, workshop, tavole rotonde, incontri e dibattiti gestiti in modo dinamico e interattivo, in un clima informale e coinvolgente per favorire il confronto e lo scambio.

Con l’aiuto degli incubatori trentini e di altre esperienze innovative nazionali verranno esplorate le potenzialità imprenditoriali dei settori come cultura, welfare, turismo, wellbeing, ICT, green, ecc., confrontando allo stesso tempo gli strumenti e le policies a favore dell’imprenditoria giovanile: forme di finanziamento, competizioni innovative, incubatori, acceleratori, ecc. Non mancheranno i momenti di mentoring nell’area co-working e – come novità 2014 – delle piccole lezioni interattive sugli aspetti legati alla creazione di una nuova impresa.

Rizoma collabora con Euricse e Impact Hub Rovereto nell’organizzazione dell’evento.

Sito AlloraCrealo

 

FB Il lavoro? Crealo!

 

Twitter AlloraCrealo