News

La primavera arriva anche in tavola: il nuovo Sagre e Feste di Aprile-Maggio

La primavera arriva anche in tavola: il nuovo Sagre e Feste di Aprile-Maggio

La primavera inebria l’aria, non solo del profumo di prati fioriti, ma anche della fragranza delle primizie e delle delizie preparate nel territorio bolognese in questa stagione.  Per orientarsi tra le tante proposte enogastronomiche tipiche dei mesi di Aprile e Maggio arriva il  nuovo numero di “Sagre e Feste del territorio bolognese”, la guida bimestrale agli appuntamenti col gusto dell’area metropolitana di Bologna curata da Rizoma nell’ambito della collaborazione con la Città metropolitana di Bologna.

Il numero di aprile-maggio è interamente dedicato ai sapori della primavera, da scoprire in sagre di antica tradizione o in passeggiate enogastronomiche all’aria aperta. Numerosi gli appuntamenti dedicati ai prodotti della terra, fiere agricole del territorio che propongono banchi di fresca ortofrutta locale.  Nel passaggio tra prodotti dell’inverno e primizie primaverili, raccontato dalla nostra copertina, spiccano l’appuntamento con le erbette di campo e i funghi di stagione nella Primavera in fiore (Lizzano in Belvedere, 28-29 aprile) e l’immancabile Sagra dell’Asparago verde di Altedo IGP (20-27 maggio).

La primavera è anche un’esplosione di fiori, per questo molte località festeggiano con mercati floreali affiancati da golosità da passeggio o – addirittura – da piatti preparati con i fiori, tra cui le gustose frittelle di fiore d’acacia. Fiori e colori sono anche al centro dei carnevali notturni, vere e proprie sfilate in maschera che inebriano l’aria delle tiepide serate primaverili con fiori, luci, colori e divertimento.

Dai piatti della tradizione ai piatti propriamente storici, i sapori e i costumi di una volta saranno protagonisti nelle rievocazioni storiche. Tanti gli appuntamenti sul territorio, dalla ricostruzione multiepoca de Le Vie del Tempo (Crevalcore, 8 aprile) al suggestivo corteo medievale che parte dalla Rocchetta Mattei nel corso della Sagra della Sfrappola (1 maggio), e ancora il grande accampamento di Quattro passi nel Medioevo al parco del Castello dei Ronchi a Crevalcore (12-13 maggio) e il corteo in costume della “leggendaria” Sagra della Badessa a Ozzano (25-27 maggio).

Spazio anche ai vini locali tra degustazioni all’Enoteca Regionale e vari appuntamenti tematici: Very Slow e Very Slow Wine a Castel San Pietro (21-22 aprile) e Il vino è in festa a Dozza (5-6 maggio). Molti, infine, gli appuntamenti per festeggiare il 25 aprile e il 1 maggio all’aria aperta, tra passeggiate guidate e manifestazioni nei luoghi simbolo della Resistenza, tra cui ricordiamo i festeggiamenti per la Liberazione nel parco storico di Monte Sole.

Buone passeggiate e buon appetito!

“Sagre e Feste” del territorio bolognese – Aprile e Maggio 2018
  • Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma
  • Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma

Si avvicina la primavera e arriva la grande musica a Parma

A pochi giorni dall’annuncio dell’investitura di Parma capitale della cultura 2020, il Campus Industry fa la sua parte con un cartellone di artisti di primo piano in programma nelle prossime settimane. Apre Ghemon il 10 marzo, Francesca Michielin il 16 dello stesso mese, i Maneskin (sold out) appena due giorni dopo, il 18 marzo, poi ad aprile, in rapida successione, Willie Peyote il 13, i Punkreas il 20 e Madman sabato 21.

Il tour di “Mezzanotte”, ultima fatica discografica di Ghemon, un album coraggioso, carnale, fisico, la musica come terapia per riemergere da momenti difficili, farà tappa al Campus Industry di Parma il prossimo 10 marzo, dove il rapper salirà sul palco insieme alla sua band, Le Forze del Bene.

Anche Francesca Michielin aprirà il nuovo tour al Campus Industry, venerdì 16 marzo, portando il disco appena uscito “2640”, che era stato anticipato dal singolo “Io non abito al mare” (10 milioni di visualizzazioni su Youtube),  ed è già un successo di pubblico e di critica.

Irriverenti, eccentrici e giovanissimi i Måneskin arrivano sui palchi delle principali città italiane dopo il grande successo a X Factor, con un tour che ha registrato il tutto esaurito praticamente ovunque. Domenica 18 marzo 2018 saranno al Campus Industry.

Willie Peyote – il rapper che più si discosta dal diffuso stereotipo di genere – porta il suo “Ostensione della Sindrome Tour” a Parma venerdì 13 aprile, in compagnia di Frank Sativa e della Sabauda Orchestra Precaria, per un concerto organizzato dal Campus Industry Music in collaborazione con Via Audio. Il concerto fa parte della seconda parte del tour del disco “Sindrome di Tôret”, con cui l’artista ha registrato 13 sold out in tutto il Paese.

Arrivano a Parma con una novità anche i Punkreas, ormai storica band punk rock italiana. Infatti il 23 marzo arriverà “INEQUILIBRIO”, EP che uscirà per l’etichetta Garrincha Dischi in collaborazione con Canapa Dischi, ad anticiparlo il singolo “Fermati e respira”. I Punkreas suoneranno al Campus Industry il prossimo 20 aprile, di venerdì.

Chiude questa carrellata di musicisti di fama il rapper Madman. Un percorso travolgente, il suo, che lo sta portando in giro per l’Italia con il Back Home Live Tour. Suonerà al locale di Largo Simonini sabato 21 aprile. A seguire, aftershow con il dj set di Paolo Baldes (resident alla Baia Imperiale). Una primavera all’insegna della cultura e della musica è alle porte.

Rizoma cura l’ufficio stampa per il Campus Industry Music.

Sito Campus Industry Music
Dal 4 marzo al via Trekking col Treno 2018

Dal 4 marzo al via Trekking col Treno 2018

Di nuovo in cammino sui sentieri del bolognese, attraverso luoghi ricchi di storia, cultura e particolarità naturalistiche: anche quest’anno il Trekking col Treno non manca all’appuntamento con i tanti appassionati di escursionismo e propone per la sua edizione numero 27 un calendario di trekking alla scoperta dell’Appennino bolognese (e non solo), come sempre sotto il segno del turismo “slow” e della mobilità sostenibile.

Per la nuova edizione dell’amata iniziativa, Rizoma ha coordinato il progetto per la Città metropolitana di Bologna, seguendo la realizzazione dei materiali grafici, il coordinamento dei contenuti online e offline con  traduzione in inglese, l’organizzazione del sito web e la gestione del piano di comunicazione online. Un impegno a 360° per comunicare un’interessante iniziativa di escursionismo slow che ci fa particolarmente piacere seguire, soprattutto per la sua (pionieristica) capacità di promuovere un turismo ecologico e sostenibile.

La longeva iniziativa organizzata dalla Città metropolitana di Bologna in collaborazione con il Club Alpino Italiano (CAI) propone dal 4 marzo all’8 dicembre un calendario di 59 escursioni aperte a tutti, distribuite nell’arco dell’anno e caratterizzate dalla possibilità di raggiungere il punto di partenza con i mezzi pubblici, grazie anche al supporto di Trenitalia e Tper. Destinazione dei trekking saranno soprattutto le bellezze storico-paesaggistiche dell’Appennino Tosco-Emiliano, tra borghi antichi, Alte Vie, luoghi della memoria, antiche ferrovie, parchi naturali e punti di interesse geologico e archeologico, ma anche alcuni tesori della collina e della pianura, da scoprire o riscoprire a piedi o in bicicletta.

Nel 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, Trekking col Treno è un modo per scoprire camminando quell’indissolubile intreccio di paesaggio, cultura e memoria rappresentato dal territorio bolognese.

L’elenco delle escursioni e il regolamento dell’iniziativa sono disponibili nel dettaglio sul sito, anch’esso bilingue, e sulla pagina Facebook “Trekking Col Treno”.

 

Sito web Trekking col Treno

 

10 anni di cinema migrante a Visioni Italiane

10 anni di cinema migrante a Visioni Italiane

Nell’ambito della ventiquattresima edizione di Visioni Italiane, sabato 3 marzo alle 16.00 presso il Cinema Lumière – Cineteca di Bologna, ci sarà l’evento PREMIO MUTTI – AMM: 10 ANNI DI CINEMA MIGRANTE, a celebrare i 10 anni di vita dell’associazione Amici di Giana e del premio a essa legato, dedicato, appunto, ai registi migranti.

Il programma prevede l’incontro con i registi migranti vincitori del premio, la proiezione del cortometraggio “La Consegna” e del video – laboratorio “Un Altro Me”, e la presentazione del nuovo bando Premio Mutti – AMM 2018.

Saranno presenti: Soheila Mohebi Javajeri, Nadia Kibout, Razi Mohebi, Ndubuisi A Nze (Alfie Nze), Hleb Papou, Dagmawi Yimer, Mohamed Zineddine e Giampiero Judica (Associazione Amici di Giana). Conducono Gian Luca Farinelli e Alessandro Triulzi. Verrà proiettato il corto “La Consegna” (16′) del regista srilankese Suranga Deshapriya Katugampala e il video del laboratorio partecipato svolto nell’Istituto Aldini Valeriani “Un altro me” (22’), con la direzione creativa di Suranga.

Venerdì 2 marzo alle 20.30, inoltre, il cortometraggio Il Legionario di Hleb Papou, regista vincitore del Premio Mutti 2017, aprirà una rassegna di sette corti d’autore.

Qui il programma completo di Visioni Italiane, alla Cineteca di Bologna dal 26 febbraio al 4 marzo 2018.

Dettagli sul sito dell’Associazione Amici di Giana
New Marketing Era, il supporto per la gestione dei bandi di gara

New Marketing Era, il supporto per la gestione dei bandi di gara

New Marketing Era è uno studio di professionisti con lunga esperienza sul campo, che mette a disposizione il proprio know how per la gestione in outsourcing di bandi di gara. New Marketing Era offre alle imprese un valido supporto nell’individuazione e nella partecipazione alla gare d’appalto di lavori, servizi e forniture.

Il servizio può soddisfare le esigenze di tutte le aziende: quelle che si affacciano per la prima volta sul mondo delle gare d’appalto, che in questo modo potranno evitare gli inconvenienti legati all’inesperienza; quelle prive di personale specializzato in materia, ma anche quelle che intendono ridurre i costi di struttura, potendo usufruire di un vero e proprio ufficio gare esterno.

Sul sito New Marketing Era sono periodicamente pubblicate, col supporto di Rizoma, news relative al mondo degli appalti, la segnalazione dei bandi più interessanti, le novità della legislazione in materia.

 New Marketing Era news

Carnevali e mercati contadini del bolognese del nuovo Sagre e Feste di Febbraio e Marzo

Carnevali e mercati contadini del bolognese del nuovo Sagre e Feste di Febbraio e Marzo

Maschere, dolcetti di Carnevale e mercati contadini protagonisti nel nuovo numero di “Sagre e Feste del territorio bolognese”, la guida enogastronomica bimestrale agli appuntamenti tipici dell’area metropolitana di Bologna curata da Rizoma nell’ambito della collaborazione con la Città metropolitana di Bologna.

Il mese di febbraio ha il gusto zuccherino e intriso di allegria dei carnevali del territorio. Tra appuntamenti storici, maschere tipiche e grandi sfilate di carri allegorici, i punti ristoro propongono sfrappole, castagnole, torte e altre dolci specialità. Per gli amanti del salato non mancano gli appuntamenti più “sostanziosi”, soprattutto nell’imolese dove si festeggiano due storiche “Sagre dei maccheroni”.

A febbraio inoltre riprendono gli appuntamenti con i mercati contadini del territorio, occasione per acquistare ottimi prodotti stagionali, dall’ortofrutta ai formaggi e alle conserve, sempre con un occhio attento alla qualità e al a km zero. A segnare il passaggio tra febbraio e marzo sono le ultime feste dedicate a “sua maestà il maiale”, appuntamenti che rievocano l’antica usanza di lavorazione della carne di maiale durante l’inverno per conservarla nei mesi a venire.

Con il mese di marzo si comincia a sentire il profumo (e il gusto) della primavera. Per questo alcuni degli appuntamenti più caratteristici e suggestivi del territorio in questo mese sono proprio quelli che celebrano l’arrivo della stagione mite. Primo tra tutti il “Lom a merz” (Lume a marzo), antica tradizione contadina che consiste nell’accendere un grande falò con i rametti di potatura per chiedere al mese di marzo di portare la primavera. Spirito simile anche nell’ormai famosa Festa della Saracca (11 marzo – Oliveto in Valsamoggia) dove tra canti e balli si porta in una scanzonata processione funebre l’aringa, simbolo della penuria invernale ormai agli sgoccioli.

Andando verso la fine del mese ricordiamo i golosi appuntamenti con le dolci raviole di San Giuseppe, biscotto di pasta frolla ripieno di mostarda bolognese o marmellata.

Buona esplorazione nel gusto!

 

“Sagre e Feste” del territorio bolognese – Febbraio e Marzo 2018

 

Il Natale di Cesenatico con l’albero Rilegno e il Ludobus

Il Natale di Cesenatico con l’albero Rilegno e il Ludobus

Il Natale di Cesenatico è rischiarato dall’albero realizzato da Rilegno, il  Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, che ha sede proprio nel comune romagnolo. Non è un albero di Natale qualsiasi, quello in piazza Pisacane, ma è arricchito dagli addobbi realizzati da mille bambini delle scuole di Cesenatico, che nei laboratori organizzati dal Consorzio hanno realizzato le fantasiose decorazioni utilizzando legno di recupero.

Un appuntamento da non perdere, inoltre, è quello con il Rilegno Ludobus, che ogni domenica, fino al 7 gennaio, coinvolge le famiglie nella riscoperta degli antichi giochi in legno riutilizzato. L’appuntamento è sempre in piazza Carlo Pisacane, dalle 14.30 alle 17.30. Buon Natale e buon divertimento :)

  • Francesca Michielin, il nuovo tour in anteprima a Parma
  • Francesca Michielin, il nuovo tour in anteprima a Parma Francesca Michielin, il nuovo tour in anteprima a Parma

Francesca Michielin, il nuovo tour in anteprima a Parma

Sarà a Parma l’anteprima del nuovo tour di Francesca Michielin, venerdì 16 marzo presso il Campus Industry Music. L’annuncio è stato appena dato, quando Michielin ha da poco pubblicato il nuovo singolo, “Io non abito al mare”, che porta la firma di Francesca, come sempre autrice dei suoi brani, per la prima volta in collaborazione con Calcutta. Il video – firmato da Giacomo Triglia e girato in provincia di Trapani al Cretto di Burri, l’opera di land art realizzata site specific tra il 1984 e il 1989 dove sorgeva la città vecchia di Gibellina, completamente distrutta dal terremoto del 1968 – ha registrato oltre 220.000 visualizzazioni in due giorni dalla messa online.

Un altro colpo per il Campus Industry Music di Parma, che ha in programma per il prossimo primo dicembre il concerto di Coez, i cui biglietti sono andati esauriti nel giro di pochi giorni, e soltanto a inizio novembre aveva ospitato il live dei Motorpsycho, band alt-rock norvegese ormai annoverata tra i “classici” del rock, dopo tanti anni di attività ad alti livelli. Solo negli ultimi due mesi tra gli artisti che sono passati nel locale di Largo Simonini si fanno notare musicisti dei generi più vari, dalla trap di Sfera Ebbasta al pop di successo de Il Pagante, dallo ska di Roy Paci al metal di Eluveitie e Amaranthe. Ce n’è davvero per tutti i gusti: attendiamo i prossimi colpi in preparazione.

Per il Campus Industry Rizoma cura da anni l’ufficio stampa e la newsletter settimanale.

Campus Industry Music

 

Biglietti concerto Francesca Michielin
  • La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro
  • La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro

La SAT di Sardagna festeggia i primi 50 anni di attività alpinistica con un libro

Il 2017 è un anno importante per Sardagna, un piccolo borgo di montagna adagiato sulle pendici del Monte Bondone, proprio sopra la città di Trento. E in particolare è un anno importante per la sua sezione SAT (Società degli Alpinisti Tridentini), il gruppo alpinistico locale che proprio quest’anno festeggia l’importante traguardo dei primi 50 anni di attività. Una lunga storia, fatta di guide alpinistiche importanti, vie ferrate, camminate su sentieri e ghiacciai, iniziative sportive e culturali, pranzi in compagnia e soprattutto tanto amore per la montagna.

Sabato 11 novembre 2017 la sezione SAT di Sardagna ha voluto festeggiare i suoi primi 50 anni insieme a tutto il paese, in una speciale serata durante la quale è stato presentato il libro “50° SAT SEZIONE SARDAGNA”, un volume di circa 100 pagine che ripercorre la storia, i ricordi, i personaggi e le “avventure” del gruppo alpinistico dal 1967 ad oggi. Un sogno nel cassetto per i tanti soci della sezione, reso possibile da un attento lavoro di ricerca negli archivi del passato, dalla raccolta di testimonianze e interviste e -non da meno- anche dalla riorganizzazione grafica dei contenuti e impaginazione curata da Rizoma.

Il risultato è un viaggio tra passato e presente dell’associazione alpinistica SAT di Sardagna, un tassello importante della passione trentina per la montagna esplorato attraverso immagini e racconti di oltre mezzo secolo. Per lasciare spazio ai preziosi documenti abbiamo scelto un layout grafico molto flessibile, che lasciasse molto spazio alle splendide fotografie di archivio, ma che si potesse facilmente adattare alle appassionate parole di accompagnamento dei testimoni di ieri e di oggi. Una grande densità di testi e immagini, a cui abbiamo scelto di dare ritmo visivo con elementi grafici di sezione, titoli importanti, grande variabilità di disposizione in pagina e colori diversi per separare le aree tematiche. Il risultato è volontariamente piegato all’esigenza di inserire quanti più materiali possibili, anche a scapito di un po’ di relax in pagina, ma con la consapevolezza di aver restituito alla SAT di Sardagna uno spaccato ricco e avvincente e della sua affascinante storia. Come direbbero i satini, Excelsior!

Rilegno a Ecomondo con il concorso #RilegnoPhotoContest

Rilegno a Ecomondo con il concorso #RilegnoPhotoContest

Rilegno è anche quest’anno a Ecomondo, la Fiera Internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, dal 7 al 10 novembre a Rimini. Al Padiglione B1, Stand 015, il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, giovedì 9 annuncerà la foto vincitrice del #RilegnoPhotoContest, il concorso foto grafico con in palio un premio da 1.000 euro. Per celebrare il suo 20° Anniversario, Rilegno ha presentato il concorso con tema centrale la sostenibilità, declinata nell’evoluzione dell’uso e del riuso del legno.

Mercoledì 8, inoltre, il presidente Nicola Semeraro parteciperà all’evento “Il Mondo che Gira” (ore 16.00, Padiglione B1, stand 074), tavola rotonda sul tema della sostenibilità cui interverranno Simona Bonafè (Eurodeputato, relatrice pacchetto sull’economia circolare), Giovanni La Via (Eurodeputato, Presidente della Commissione Ambiente), Carlo Maria Medaglia (Capo Segreteria Tecnica del Ministero dell’Ambiente), Emanuele Orsini (Presidente FederlegnoArredo, Fabio Renzi (Segretario Generale Symbola).

Sono moltissimi gli appuntamenti, gli stimoli, le ricerche presentate ad Ecomondo, il programma tutto da scoprire è sul sito ufficiale.