Formato Immagine

Bologna Cult e il Biografilm: il nostro racconto del Festival dedicato ai racconti di vita

Bologna Cult e il Biografilm: il nostro racconto del Festival dedicato ai racconti di vita

Anche quest’anno, con Bologna Cult, abbiamo seguito con curiosità e passione il Biografilm Festival, il grande evento bolognese dedicato ai racconti di vita, portati sullo schermo attraverso documentari e opere di fiction. La tredicesima edizione, partita il 9 giugno, si chiude oggi con le ultime repliche, confermandosi con i suoi 107 titoli una miniera di storie, percorsi, volti, un’esperienza che nel suo programma intreccia passato, presente e futuro, mettendo in risalto la loro interdipendenza e la forza dei diversi punti di vista.

Ripercorriamo il nostro viaggio nel Festival, dove poter trovare spunti e stimoli sui film da vedere, o confronti su quelli visti. Le linee principali ce le dà l’intervista con il direttore artistico del Biografilm Andrea Romeo, che ci parla della crescita del Festival, del suo rapporto con il territorio e dei titoli selezionati. Un primo avvicinamento, integrato da una panoramica sul programma.

Iniziano le visioni, con La Danseuse – Io Danzerò, in questi giorni in programma nelle sale italiane, che racconta la vita di Loïe Fuller, che alla fine dell’800 aprì la danza a nuove prospettive, e il suo incontro con Isadora Duncan.

Abbiamo molto amato il vincitore del concorso internazionale To Stay Alive: a method, con Iggy Pop e Michel Houellebecq, che trovate assieme al docufilm sul parkour Être e durer e all’opera su Francesca Alinovi I am not alone anyway.

Altri due titoli di punta: il primo è Manifesto, vincitore del premio Guerrilla Staff, che vede impegnato Cate Blancett in tredici diversi personaggi, molteplici contesti e situazioni in un film visivamente e concettualmente sorprendente, il cui testo è tratto da diversi manifesti culturali. Il secondo è il francese Cherchez la Femme (da noi sarà distribuito come Due Sotto il Burqa, ma assicuriamo che il film meriterebbe molto di più), che affronta i temi dell’integrazione e del confronto culturale in una commedia che offre un buon ritmo e situazioni comiche riuscite.

Infine, una panoramica sugli altri titoli, a cominciare dal documentario naturalistico di denuncia Poisoning Paradise, di Keely Shaye Brosnan, mentre Paris can wait è la commedia quasi eterea di Eleanor Coppola. Ancora, il musicale Bill Frisell, a portrait, gli italiani Cinema grattacielo di Marco Bertozzi, Fame di Giacomo Abbruzzese e Angelo Milano e Il principe di Ostia Bronx di Raffaele Passerini, il titolo che ha collezionato più premi.

Bologna Cult è la testata giornalistica online gestita da Rizoma, dove selezioniamo e approfondiamo gli eventi culturali bolognesi corredandoli di biografie, curiosità, recensioni, diamo e cerchiamo punti di vista, e siamo aperti alle collaborazioni.

Abi-tanti – La moltitudine migrante: sabato a Bologna l’installazione green per il G7 Ambiente

Abi-tanti – La moltitudine migrante: sabato a Bologna l’installazione green per il G7 Ambiente

Un pacifico esercito di Abi-tanti, nati dal riciclo, da 17 anni è in giro per il mondo. Sono portavoce dei valori dell’identità, la differenza, l’incontro con l’altro e la sostenibilità ambientale. E sono i protagonisti dell’installazione “Abi-tanti – La moltitudine migrante”, che dalle 10.00 di sabato 10 giugno sarà pronta ad accogliere il pubblico in Piazza Maggiore, a Bologna.

Il progetto è parte di All4TheGreen, il programma di eventi ed incontri che fino al 12 giugno accompagna il #G7Ambiente di Bologna. Abi-tanti è curato dal Dipartimento Educazione Castello di Rivoli in collaborazione con CONAI, Rilegno e gli altri Consorzi di filiera, che hanno fornito i materiali di recupero.

 

Home at Hotel, i confort della tua casa anche fuori città

Home at Hotel, i confort della tua casa anche fuori città

Home at Hotel è un’attività di gestione affitti brevi, attiva prevalentemente su Milano e Cagliari. La gestione degli affitti viene incontro ai proprietari che hanno immobili da dare in locazione, per periodo anche molto limitato, fornendo a prezzi accessibili una sistemazione che per vari motivi può essere più comoda e pratica di una stanza d’albergo.

Home at Hotel propone “chiavi in mano” la gestione completa dell’appartamento, occupandosi della ricerca del cliente, assicurando la visibilità sui migliori siti di promozione turistica, della coordinazione delle prenotazioni e finalizzazione del contratto, della manutenzione ordinaria, e di vari altri servizi accessori, come la colazione e gli spostamenti da e per aeroporti e stazioni.

Rizoma sta curando la visibilità online dell’attività, attraverso la gestione della pagina Facebook e la promozione con Google AdWords, procurando contatti che possano ampliare l’attività e l’offerta, e arricchendo i profili social con notizie e indicazioni legate alle ricchezze e gli appuntamenti culturali nelle città in cui Home at Hotel opera.

Sito Home at Hotel

 

Pagina Facebook Home at Hotel

 

Legno e Rilegno: la passione per il riciclo è contagiosa

Legno e Rilegno: la passione per il riciclo è contagiosa

Legno e Rilegno (#legnoerilegno) è un’iniziativa di Rilegno – Consorzio Nazionale per la raccolta il recupero e il riciclo degli imballaggi di legno per cui da tempo curiamo i canali social – che nasce con l’obiettivo di far conoscere le potenzialità di recupero e riciclo del materiale naturale e sostenibile per eccellenza.

Legno e Rilegno è un progetto ampio che coinvolge più di cinquanta locali in tutta Italia, di tendenza e amici dell’ambiente. Questi sono stati forniti di cassette di legno a marchio riciclo, che vengono utilizzate per servire aperitivi, come vassoi negli eventi esterni, per allestire parti del locale, e tanto altro. Nel progetto rientrano anche tre laboratori creativi (a Bologna, Milano e Roma), dove il designer Elio Misuriello di CromARTica guida alla creazione di un oggetto altro, attraverso il riuso creativo di una cassetta. Infine, un concorso fotografico, aperto fino al 30 giugno, premierà le migliori foto di riutilizzo creativo del legno.

Rizoma sta curando l’ufficio stampa dell’iniziativa, che ha trovato spazio su gran parte delle pubblicazioni green, la presenza su Facebook e Twitter, e alcuni aspetti organizzativi, come la ricerca e il coinvolgimento dei locali interessati.

Legno e Rilegno website  

Rilegno website  

Primo Comunicato pdf  

Lab Bologna pdf  

Secondo Comunicato pdf  

Lab Milano pdf

 

Elio e le Storie Tese in una data speciale al Campus Industry Music di Parma

Elio e le Storie Tese in una data speciale al Campus Industry Music di Parma

elio-gazzetta-14nov14

A ridosso dell’uscita – prevista per il 25 novembre – di un cofanetto di rarità, video e facezie varie intitolato Dei Megli dei Nostri Megli, Elio e le Storie Tese concedono una data fuori da ogni tour, compreso il Neverending Tour, ironicamente da poco terminato.

Gli Elii suoneranno al Campus Industry Music di Parma il 17 dicembre, in una data che si preannuncia unica. Abituati ormai a suonare nei palazzetti dello sport, solo per l’occasione si esibiranno nel contesto del club di Largo Simonini.

Sito Campus
Sito EELST
Green Retail Forum & Expo 2014. La prima vetrina dell’innovazione sostenibile per la Distribuzione e l’Accesso ai beni di consumo.

Green Retail Forum & Expo 2014. La prima vetrina dell’innovazione sostenibile per la Distribuzione e l’Accesso ai beni di consumo.

Green Retail Forum & Expo 2014 è una manifestazione organizzata da PLEF Onlus e NDB marketing consapevole con la collaborazione di Distribuzione Moderna e Altavia Italia dedicata allo sviluppo di una via sostenibile alla Grande Distribuzione Organizzata.

Il 26 e 27 giugno presso la Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4 a Milano, si terranno dibattiti cui saranno presenti responsabili della GDO e del Retail di grandi gruppi nazionali e internazionali, ci saranno incontri one-to-one per fare proposte sui temi affrontati e sarà presente uno spazio espositivo, un vero e proprio Expo, dove imprese ed enti virtuosi potranno presentare le loro attività e i progetti in lavorazione.

Rizoma collabora curando i social network dell’evento.

Sito Green Retail

 

Facebook Green Retail

 

Twitter Green Retail

 

LinkedIn Green Retail

 

LinkedIn gruppo Green Retail

 

“AlloraCrealo!” Giovani imprese in piazza al Festival dell’Economia 2014

“AlloraCrealo!” Giovani imprese in piazza al Festival dell’Economia 2014

In occasione del Festival dell’Economia 2014, Euricse e Impact Hub Rovereto ripropongono per il secondo anno l’iniziativa “Allora crealo!”, uno spazio di informazione, confronto e approfondimento dedicato all’imprenditorialità giovanile.

Dal 30 MAGGIO al 2 GIUGNO 2014 in piazza Fiera a Trento, un appuntamento per giovani imprenditori e nuove idee che vogliono diventare impresa: 4 giorni di racconti, testimonianze, workshop, tavole rotonde, incontri e dibattiti gestiti in modo dinamico e interattivo, in un clima informale e coinvolgente per favorire il confronto e lo scambio.

Con l’aiuto degli incubatori trentini e di altre esperienze innovative nazionali verranno esplorate le potenzialità imprenditoriali dei settori come cultura, welfare, turismo, wellbeing, ICT, green, ecc., confrontando allo stesso tempo gli strumenti e le policies a favore dell’imprenditoria giovanile: forme di finanziamento, competizioni innovative, incubatori, acceleratori, ecc. Non mancheranno i momenti di mentoring nell’area co-working e – come novità 2014 – delle piccole lezioni interattive sugli aspetti legati alla creazione di una nuova impresa.

Rizoma collabora con Euricse e Impact Hub Rovereto nell’organizzazione dell’evento.

Sito AlloraCrealo

 

FB Il lavoro? Crealo!

 

Twitter AlloraCrealo
Il festival musicale che nasce dal basso

Il festival musicale che nasce dal basso

Il Festival della Musica del Macondo, quest’anno alla seconda edizione, raccoglie i talenti musicali del territorio bolognese e dà loro un’opportunità per essere conosciuti. Strutturato in tre fasi, vede una prima selezione degli artisti realizzata dai contatti del Macondo su Facebook – in questo momento i video dei partecipanti vengono visti da centinaia di votanti. Nella seconda fase, i musicisti che hanno raccolto più preferenze vanno a suonare al Macondo, in via del Pratello 22. Dopo l’esibizione le band vengono votate di nuovo dal pubblico e dalla giuria di qualità. Le tre formazioni migliori accedono alla finale del Festival, che si terrà presso la Montagnola venerdì 23 maggio.

Figurano tra i partner del Festival: Radio Kairos, Backliners, Nuovarete, Bologna Cult, Epifonica Sound Lab e il gruppo GIOCA della Laurea magistrale in gestione ed innovazione delle organizzazioni culturali. Il Quartiere San Vitale di Bologna patrocina ufficialmente la finale del Festival.

Rizoma si occupa della gestione dei social network del Festival, dell’ufficio stampa e delle relazioni con i partner.

Sito Macondo

FB Macondo

Twitter Macondo

Muro Basso – film sui beni confiscati alle mafie di cui curiamo l’ufficio stampa – apre oggi Sal Doc

Muro Basso – film sui beni confiscati alle mafie di cui curiamo l’ufficio stampa – apre oggi Sal Doc

Muro Basso – Se la decrescita è anche uno spazio, film documentario di Enrico Masi e Stefano Migliore prodotto dall’indipendente e bolognese Caucaso Factory, apre venerdì 7 marzo alle 19.15 la sesta edizione di Sala Doc – Documentari al Cinema, all’Odeon i venerdì dal 7 al 28 marzo. Documentario sui beni confiscati alla mafia realizzato in collaborazione con Libera, Gruppo Abele e l’Università di Bologna, Muro Basso è un’efficace commistione fra documentario e rielaborazione artistica, in una concezione dell’inchiesta e della ricerca che predilige la visione alla dimostrazione.

Su Bologna Cult la recensione del film.

Rizoma, proseguendo la collaborazione con la Caucaso iniziata col precedente film The Golden Temple, si occupa dell’ufficio stampa di Muro Basso.

Sito Muro Basso  

Il Documentario come Opera d’Arte, seconda edizione

Il Documentario come Opera d’Arte, seconda edizione

L’11 e 12 marzo 2014 il cinema documentario esplora a Bologna una dimensione spesso dimenticata: la sua valenza estetica come opera d’arte. Nasce con questa prospettiva la Rassegna “Documentario come Opera d’Arte, promossa dal triennio di Fotografia Cinema e Televisione dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna e giunta quest’anno alla sua seconda edizione.

La Rassegna, ideata e curata da Piero Deggiovanni e Patrizia Roppo con la collaborazione nella direzione artistica di Caucaso Factory (www.caucaso.info), animerà le sale del Teatro dell’Accademia con due giornate di proiezioni speciali alla presenza degli autori. Un’occasione di incontro e discussione orientato non solo agli studenti, ma anche alla cittadinanza tutta, per trasformare il teatro dell’Accademia in sala cinematografica con due anteprime bolognesi: “Che cos’è un Manrico” di Antonio Morabito e “Alpi” di Armin Linke.

Tra i partner dell’iniziativa anche Rizoma.

Programma:

Martedi 11 marzo 2014

Ore 10.30 – El tiempo del no tiempo ( Messico/Italia, 2013, 44′ ) di Giuseppe Spina e Giulia Mazzone
Il Messico, paese di sincretismi, come punto di vista sul mondo, in cui il tempo “mancante” è il tempo di un’attesa, l’attesa verso il mutamento.

Ore 11.30 – Le Corbusier in Calabria (Italia, 2009, 11’)
La costa ionica e l’entroterra calabrese, nel grembo di una natura che sembra capace di digerire, col tempo, ogni affronto.

Il Firmamento (Italia, 2012, 19′) di Fabio Badolato e Jonny Costantino
Primo film in assoluto tratto da un’opera di Antonio Moresco.

Ore 14.00 – Secret Screening a cura di Caucaso Factory

Ore 15.00 – Che cos’è un Manrico (Italia, 2012, 74′) di Antonio Morabito
Sette giornate normali per Manrico e il suo operatore sociale, Stefano, trascorse nel cuore di Roma. Anteprima Bolognese

Mercoledì 12 marzo 2014

Ore 10.00 – Secret Screening a cura di Caucaso Factory

Ore 11.00 – Alpi (Italia/ Germania, 2011, 60′) di Armin Linke
Sette anni di lavoro di ricerca, realizzato nella forma di “saggio cinematografico”, si incentra sulle molteplici trasformazioni del paesaggio alpino contemporaneo. Anteprima Bolognese

Ore 14.00 – Folder (Italia/ Belgio 2010, 74′) di Cosimo Terlizzi
Un archivio personale in cui Terlizzi inserisce i ricordi di un anno: video, fotografie e collegamenti via chat diventano un film.

Al programma si alterneranno musica e buffet.

Brochure Rassegna 2014